Tra la terra e il cielo – i meravigliosi ricami delle Orsoline

Il Viaggio con la cultura  di APT nel 2022 inizia con l’omaggio ai percorsi espositivi allestiti dall’ERPAC FVG e  dedicati allo splendore dei manufatti delle Madri Orsoline, arrivate a Gorizia nel 1672.

 

La livrea del bus extraurbano APT si ispira agli sfavillanti colori, al tessuto ed ai ricami del paramento di Sant’Orsola.

 

“Nel 2017 le Madri Orsoline lasciavano Gorizia, dopo avere inciso in modo significativo sulla vita spirituale, culturale e civile del Goriziano per quasi tre secoli e mezzo. Il patrimonio del monastero, però, conservato pressoché intatto malgrado due conflitti mondiali, non ha lasciato la città, grazie al concorso delle principali istituzioni attive sul territorio. L’archivio storico del monastero è oggi conservato e consultabile all’Archivio storico dell’Arcidiocesi di Gorizia; manoscritti appartenenti alla biblioteca sono stati acquistati dalla Biblioteca Statale Isontina. L’ERPAC FVG – Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del Friuli Venezia Giulia ha invece acquistato la quadreria, un importante corpus di incisioni settecentesche, i mobili della sacrestia dell’antico monastero, insieme a un patrimonio tessile decisamente unico. Questo infatti spazia dai paramenti sacri più sontuosi, rutilanti di oro e argento, alle più umili – ma sempre impeccabili – testimonianze dei lavori manuali, quelli che si definivano “lavori donneschi”, che le monache praticavano e insegnavano alle proprie allieve. Sì, perché la cifra distintiva delle Orsoline risiedeva proprio nella vocazione all’insegnamento, attività praticata durante tutto l’arco cronologico della loro lunga, operosa permanenza in città.”

“La dote delle monache, reclutate all’inizio tra le famiglie aristocratiche, depositava sui tavoli da lavoro raffinate stoffe rutilanti di materiali preziosi come oro, argento e seta che, tra i telai delle orsoline, acquisivano nuove e molte vite” .

Per ulteriori approfondimenti e informazioni sulle mostre di Borgo Castello:
I meravigliosi ricami delle Orsoline 

 

Logo Musei Provinciali Gorizia